domenica 20 novembre 2016

Il successo senza gioia di Rieti

L'infortunio di Alessandro Cappelletti strozza in gola alla Mens Sana la gioia che le avrebbe dato tornare al successo subito, cancellando con una vittoria in trasferta (73-66 a Rieti) il passo falso di una settimana prima in casa con Legnano, che peraltro continua a vincere. A -2 dal primo posto in classifica, la Mens Sana entra così in una settimana da tre partite, le prossime due in casa, col timore fortissimo però che la trasferta di Rieti segni un passaggio importante della stagione, non per il risultato. Non resta che aspettare.

IL GIOCATORE
Alessandro Cappelletti. Uomo da 12.4 punti in 23.1 minuti di gioco in sette partite uscendo dalla panchina con il 55% da due, il 22% da tre, 4.5 rimbalzi, 2.4 assist e 4.3 falli subiti di media. E' uscito a metà del quarto periodo dopo essersi fatto male ricadendo da un tentativo di penetrazione. Ampi gesti, mani nei capelli, medici di corsa, barella, cori, applausi, via fuori dal campo. Ginocchio destro. Per un ragazzo che due anni fa e mezzo fa ha affrontato la rottura del legamento crociato anteriore sinistro. Non c'è una diagnosi. Ci sarà quando il ginocchio si sgonfierà abbastanza da poter fare una risonanza. "Ho chiesto alla squadra di vincere la partita per lui, adesso senza di lui moltiplicheremo le energie per vincerne tre di fila", ha detto Griccioli.


IL MOMENTO DECISIVO
L'infortunio di Cappelletti poteva essere il momento che smontava la testa e la serata della Mens Sana, che aveva avuto la forza di resistere al ritorno di Rieti, 11-2 a inizio terzo quarto, nonostante una serata molto difficile da tre punti: è entrata nell'ultimo quarto con 3/15, mentre di là Rieti tirava 8/15. Dopo l'infortunio di Cappelletti, arrivato sul +3 a 5'30" dalla fine, a rimettere in moto la Mens Sana è stato prima Myers dalla lunetta (che si è esibito anche in un 2/2 abbastanza infrequente in stagione), poi Harrell con due canestri consecutivi fino a otto punti di vantaggio. In realtà è Rieti che dall'infortunio di Cappelletti in poi, in quegli ultimi 5'30", ha segnato solo 5 punti e due canestri.

LA STATISTICA
Tra la partita di Sims e l'assenza di Chillo, di cui si parla a parte, la Mens Sana a Rieti ha stabilito il nuovo minimo stagionale di punti subiti, 66, dopo i 67 ad Agrigento e con Casale: Rieti non ne aveva mai segnati meno di 73 in stagione. Serviva per far fronte alla giornata da 3/19 da tre punti, addirittura 0/12 nel secondo tempo: la Mens Sana è la peggiore del girone al tiro da tre (27%) e non è bello, ma questo 16% segna addirittura un nuovo minimo stagionale... Ha aiutato la serata migliore dell'anno al tiro da due per percentuale (61%) e canestri (27). Piuttosto, solo alla prima giornata la Mens Sana ha fatto peggio dei soli due recuperi di questa partita. E sono un minimo stagionale i soli 15 tiri liberi tirati, certo addolciti dal 6/14 dall'altra parte di Rieti: basti pensare anche solo a Myers, che ha chiuso con soli due falli subiti e 3/4 dalla lunetta. Prima di questa partita viaggiava a 8.1 tiri liberi tentati di media...

LA CHIAVE
In attacco è stato meno centrale di altre volte, anche perché la palla l'ha vista poco, ma in difesa Mike Myers è stato importante. Da solo in uno contro uno contro Deshawn Sims, e bravo insieme ai compagni a contenerlo sui giochi a due. "Senza essere troppo aggressivi sui pick-and-roll, abbiamo provato a ritardare di un palleggio i passaggi a lui, permettendo a Mike di tornare in marcatura su Sims", ha spiegato Griccioli a fine partita. Sims ha giocato la peggiore partita stagionale, 4/17 al tiro, sbagliando 12 dei primi 13 tiri, alla fine 8 punti: in tutta la stagione ne aveva segnati meno (6) solo contro Legnano. Tutto nel giorno in cui le rotazioni dei lunghi di Rieti erano già accorciate dall'assenza di un uomo da 12.3 punti in 29' come Chillo.

LA DICHIARAZIONE
Giulio Griccioli, coach Mens Sana: "La zona mista, o matchup, o quello che è - non sono stato neanche a perdermici tanto -...  i miei giocatori ci si sono un po' persi: sono abbastanza giovani, si sono messi lì a chiedersi se dovevano chiamare i giochi per la uomo o la zona. Io gli ho detto di giocare liberi, cinque fuori, dai e vai... alla fine le migliori azioni si sono fatte quando ci siamo concentrati sul movimento di palla più che sui pick-and-roll in cui riuscivamo a prenderci pochissimi vantaggi".

LE ALTRE
Nell'anticipo Biella era andata a vincere all'ultimo tiro il derby tra prime in classifica in casa di Tortona (che mercoledì arriva a Siena). Tra una settimana l'Angelico è attesa da un'altra sfida tra prime, in casa contro Legnano. Che a sua volta, dopo il colpo a Siena, ha vinto con la Virtus Roma solo all'ultimo tiro, col 2/2 ai liberi di Frassineti a 22" dalla fine e gli errori capitolini per la vittoria, di Raffa e Sandri. A -4 dalla Mens Sana e Tortona, a 8 punti in classifica, oltre a Rieti e Virtus, c'è Trapani (che ha battuto Scafati, tristemente ultima insieme a Casale, Reggio e Agropoli), c'è Treviglio che ha dato 24 punti di scarto ad Agrigento, e c'è Latina che a sorpresa è andata a vincere sul campo di Ferentino, anch'essa a 8 punti, altra big che fatica a trovare continuità. Da questa settimana, coi primi anticipi delle sfide pre-natalizie turbate dalle convocazioni per l'Europeo Under 18, comincerà a servire il bilancino per leggere la classifica con squadre con un numero diverso di partite giocate.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (51) Asciano (21) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) Chiusi (12) città (12) Coldebella (2) Colle (25) Comune (18) consorzio (69) Costone (31) Costone femminile (6) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (89) giovanili (36) Grandi (8) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (11) Mens Sana Basket (105) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (3) palazzetto (2) personaggi (12) Pianigiani (4) Poggibonsi (18) Polisportiva (51) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (48) Serie A (3) Sguerri (15) società (78) sponsor (27) statistiche (105) storia (8) sul campo (534) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (98) titoli (21) trasferte (22) Virtus (42) Viviani (3)