martedì 25 novembre 2014

Segnare sul calendario

La settimana è iniziata con Marco Crespi e alcuni (diversi) "nostalgici" della scorsa stagione a rilanciare sui social network una frase (sull'ultimo tiro, il basket, la vita...) seguita dall'hashtag di inequivocabile paternità #somethingdifferent e dalla minaccia "coming soon". Anche io ho ritwittato Crespi. Che vuol dire quella frase?
Nessuna restaurazione, non mi risulta. Ma una rimpatriata quella sì. La storia della Mens Sana è anche la storia degli uomini (e delle donne) della Mens Sana. Quella dell'anno scorso ha colpito tutti e ha lasciato il segno in tanti. Una di quelle cose che non possono non essere fermate in qualche modo, per raccontarle ai nipotini. Tenetevi (teniamoci) liberi il 3 dicembre. E' un mercoledì. Di pomeriggio. Potrebbe valerne la pena.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (46) Asciano (12) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) città (12) Coldebella (2) Colle (15) Comune (18) consorzio (69) Costone (21) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (66) giovanili (36) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (9) Polisportiva (50) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (75) sponsor (27) statistiche (105) sul campo (500) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (92) titoli (21) trasferte (22) Virtus (31) Viviani (3)