sabato 8 aprile 2017

Senza Myers, con dignità

Non ci fosse stato da tenere vive le speranze di playoff, posto che fosse possibile con un calendario del genere, la sconfitta della Mens Sana sul campo di Tortona sarebbe andata dritta nella categoria del "bravi lo stesso". C'è andata per forza in questa categoria, dopo aver perso anche Myers, che non si era allenato in settimana per quella che è stata definita infiammazione muscolare agli adduttori, in una stagione in cui dover fare a meno anche di Cappelletti e poi di Bucarelli rende anche difficile giudicare l'annata. In queste condizioni la Mens Sana ha fatto la partita per tre quarti almeno, con autorità fino a poco prima del riposo e con personalità fino alla fine, sul campo di una squadra da 12 vittorie in 13 partite nel ritorno, seconda matematicamente. Se ci fossero davanti più delle due giornate restanti, ci sarebbero stati motivi per vedere il bicchiere mezzo pieno. Così, resta "solo" una questione di orgoglio e di dignità.

IL GIOCATORE
Trenta punti all'andata e trenta al ritorno. Meglio, KT Harrell, ha fatto solo alla prima di campionato con Latina (36). Dieci punti dopo poco più di 10 minuti, 13 in poco più di 13', 17 al riposo: il motore del grande primo tempo e non solo. Nel 2017 solo due volte (Legnano e Agropoli) si era affacciato sopra quota 20 punti. Anche costretto dall'assenza dell'altro grande riferimento offensivo, Myers, Harrell ha fatto a Voghera la partita che tante volte gli si sarebbe voluto veder fare e non così di frequente è successo, per le attenzioni avversarie che sono aumentate, per il tentativo di contribuire catalizzando l'energia in altre fasi del gioco, un po' anche per un minimo di involuzione che c'è stata, visto pure come gli è cambiata la squadra intorno. Menzione d'onore per Giovanni Vildera, che non solo ha retto la baracca senza Myers, ma ha chiuso i suoi 25' con +6 di plus/minus, che vuol dire che la Mens Sana è andata a -16 nei suoi 15' in panchina. E menzione per Lorenzo Saccaggi, che era in dubbio e che invece ha giocato 31', incidentalmente anche con 14 punti che è una delle sue migliori prestazioni stagionali.

IL MOMENTO DECISIVO
In vantaggio per l'ultima volta a inizio quarto periodo, in parità fino al 32', a distanza di un possesso fino al 36' (65-62), la Mens Sana ha perso contatto con la partita nel paio di minuti successivi: schiacciata su rimbalzo d'attacco di Garri, palla persa di Tavernari (un paio di metafore della partita), canestro di Ricci, Sanna che risponde ad Harrell, e di nuovo Sanna dopo una stoppata di Ricci su Harrell. Totale 8-2 e fuga casalinga a +9 a due minuti dalla fine. La Mens Sana aveva cominciato la partita 10-2 dopo 4', 21-8 dopo 8', 32-18 dopo 14'.

LA STATISTICA
I 18 rimbalzi d'attacco presi da Tortona, contro i 25 difensivi della Mens Sana. Il 42% dei palloni disponibili sotto il canestro della Mens Sana. Significa che ogni cinque errori al tiro di Tortona, due tornavano nelle sue mani per riprovarci, annacquando il valore del buon lavoro difensivo. Posto comunque che Tortona è, nella specialità, una delle migliori cinque squadre del campionato, da qualche parte l'assenza di Myers si doveva pagare. Alla fine Tortona ha avuto più di una decina di possessi in più della Mens Sana. Ancora più pesanti se poi dall'altra parte la Mens Sana li ha usati, tra l'altro, per vedere un pessimo Tavernari chiudere con 1/9 da tre.

LA CHIAVE
Guardando fuori dal campo, dopo una settimana vissuta attorno all'udienza preliminare dell'inchiesta Timeout ma non ancora all'annuncio del nuovo corso societario, quella in arrivo è la settimana della battaglia legale nelle aule della giustizia sportiva (o meglio, l'ultimo grado della giustizia sportiva) per la difesa dei titoli 2012 e 2013 revocati dalla Fip. Martedì è in calendario la discussione al Collegio di Garanzia del Coni, dopo che la giustizia della Federbasket in secondo grado è stata sicuramente più lacunosa del primo grado. Ci sono le posizioni individuali di cinque ex dirigenti, ma al centro dell'attenzione c'è soprattutto la questione della revoca dei titoli, anche per la sostanziale impossibilità di difenderli maturata finora. Proveranno a difenderla gli avvocati Nardo e Tassone per conto di Mens Sana Basket 1871 (che ha avuto qualche imprevisto nel presentare il ricorso, e per questo c'era stato un rinvio) e Polisportiva. Gli argomenti sul tavolo sono un migliaio: provando a isolarne uno, è centrale l'eventualità che l'accusa di frode sportiva possa essere derubricata (come negli altri sport) in violazione dei princìpi di lealtà e correttezza nei confronti dei dirigenti (il coinvolgimento della società fallita è conseguente per responsabilità oggettiva). Solo in caso di frode sportiva è prevista (come massimo della pena, non come pena necessaria) la revoca dei titoli. Ma nel caso cambierebbero anche i termini della prescrizione...

LA DICHIARAZIONE
Giulio Griccioli, coach Mens Sana: "Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, aggressiva dal punto di vista sia offensivo che difensivo per quello che ci consente il momento, data l'assenza determinante del nostro centro. La squadra ha dato tutto. Se c'era qualche dubbio sul fatto che noi, dopo aver portato a casa la salvezza matematica in una stagione che purtroppo ci ha visto protagonisti piuttosto sfortunati sotto tanti punti di vista, la partita il dubbio l'ha tolto".

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (46) Asciano (12) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) città (12) Coldebella (2) Colle (15) Comune (18) consorzio (69) Costone (21) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (66) giovanili (36) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (9) Polisportiva (50) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (75) sponsor (27) statistiche (105) sul campo (500) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (92) titoli (21) trasferte (22) Virtus (31) Viviani (3)