lunedì 19 settembre 2016

A due settimane dall'inizio del campionato

"Un buon torneo, è chiaro che quando perdi con un tiro quasi allo scadere come la magia di Portannese spiace un po’ perché avevi fatto la partita, eri riuscito anche in stanchezza coi nervi a riprendere la partita in mano. Tanti alti e bassi, tipici del momento ma anche di una squadra nella maggior parte degli elementi inesperta". E' il bilancio di Giulio Griccioli dopo il torneo di Montecatini che, dopo quelli di Pesaro e Forlì e prima degli ultimi due test, ha dato ancora una manciata di ragioni per continuare a lavorare con fiducia.

Trapani, battuta in semifinale, era senza Ganeto e con Tomassini a mezzo servizio. Verona, che ha vinto per un canestro a 4" dalla fine, era senza DiLiegro e ancora senza uno straniero. Detto questo, sono squadre da otto-nove giocatori, con roster costruiti con disponibilità doppie rispetto alla Mens Sana. Non per piangere, ma per fare la tara a chi c'era di fronte. Dalla panchina di Verona, che con lo stesso roster il giorno prima aveva battuto nettamente la Virtus Bologna, si alza uno come Portannese che ha fatto la giocata che ha fatto.

La preparazione contro squadre del proprio campionato è finita qui. Si chiuderà con due squadre di categoria inferiore (Fiorentina) e superiore (Pistoia), prove generali che saranno utili anche perché liberate dalla variabile della formula due-partite-in-due-giorni che complica le cose, anche per timore di infortuni e affaticamenti. Ma intanto ce n'è abbastanza per cominciare a dare significato alle indicazioni emerse da questi confronti.

***

Gli americani innanzi tutto. TJ Harrell si sta confermando molto pericoloso. Tecnico, e ci sarà da aspettarsi che presto le difese comincino a mettergli le mani addosso. Non un accentratore, la squadra deve lavorare per metterlo in condizione di essere efficace, e se questo richiede un certo livello di organizzazione per valorizzarlo allo stesso tempo - è il sillogismo di chi lo allena - lo mette per forza di cose in connessione coi compagni. Immaginarlo a creare per i compagni è il logico passo successivo.

Mike Myers si sta rivelando un giocatore con una conoscenza del gioco da costruire ma con una fisicità e un atletismo che possono fare la differenza in questo campionato, tanto che alla lunga ha vinto il duello nel ruolo con un big del campionato come Renzi. Ed è per questo che vale la pena sfruttarlo, piuttosto che chiedergli di allargare il raggio di azione più lontano da canestro e rischiare di complicarsi la vita non sfruttandolo per ciò in cui può avere pochi rivali. In difesa potrà essere più aggressivo o più conservativo a seconda della zona del campo in cui sarà chiamato dai giochi a due, comunque nulla che non si possa allenare anche negli automatismi degli altri giocatori in campo.

La pressione che fin qui la squadra sa mettere si è dimostrata interessante, certo che ancora mancano dettagli come è normale che sia a due settimane dall'inizio del campionato, ma sono già stati motivi di soddisfazione i quarti importanti dal punto di vista difensivo che si è saputo giocare contro avversarie come Trapani e Verona, con assenze ma sicuramente di talento.

***

Certo che bisogna stare bene, e in questo il rientro degli acciacchi sta aiutando a vedere qualcosa in più rispetto all'inizio del precampionato. Con Verona il fresco capitano Simone Flamini ha dovuto essere gestito alla seconda partita in due giorni, ma il suo minutaggio con Trapani si è assestato attorno a quei 25' che ci si aspettano da lui in campionato. Con lui in pianta stabile e il rientro a pieno regime anche di Myers e Plichi, i tre che si erano fermati la settimana prima di Forlì, riescono a stare in piedi le rotazioni dei lunghi, che per vari motivi sono la maggiore incognita del roster uscito dal mercato.

E' chiaro che avere o non avere Flamini sul parquet cambia la qualità che si è in grado di mettere in campo, ed è proprio per innalzare il livello del gioco e della conoscenza del basket che è stato preso, poi col passare delle settimane lo si vedrà anche più intraprendente. Di Giovanni Vildera si segnalano spunti interessanti soprattutto con Trapani per fare quello che ci si aspetta da lui. Anche a rimbalzo si è dimostrato un atleta con delle risorse: se Myers ha sulla distanza una tenuta anche fisica diversa contro squadre che si appoggiano molto sul lungo di riferimento, la maggiore capacità di Vildera essere aggressivo in tutte le zone del campo può rendere le sue diverse caratteristiche un pregio che permette di avere una varietà di soluzioni a disposizione.

Comunque con caratteristiche chiare sia per quello che può dare al tiro che in difesa, Tavernari aumenterà la propria efficienza continuando a ritrovare la miglior forma fisica ma ha già una marcia in più rispetto a quando è arrivato. Del suo contributo non si può fare a meno così come quello dei due play, Saccaggi e Cappelletti, che stanno innalzando la qualità del gioco e delle scelte: è questo che si chiede a entrambi, a cui non hanno mai fatto difetto da subito tanta energia e voglia. Sono il motore della squadra e non vedono l'ora di mettere sul campo tutti i loro cavalli.

***

Quando conterà vincere o perdere sarà un altro sport, non sono le indicazioni in valore assoluto quelle che possono venire dal precampionato. Tradotto: non è la maggior prontezza in preparazione di per sé che può permettere di sentirsi di un livello superiore a quello per cui la squadra è stata costruita. Lo dirà piuttosto il campo nei mesi. Ma in queste settimane stanno cominciando ad arrivare motivi per farsi l'idea che, al di là del livello a cui si riuscirà a competere, le scelte di mercato di Griccioli, di Marruganti, dello staff possano rivelarsi azzeccate.

Nessun commento:

Posta un commento

gli argomenti

altre senesi (66) Anichini (46) Asciano (12) associazione (59) avversari (138) Bagatta (7) baskin (1) Binella (16) Catalani (3) città (12) Coldebella (2) Colle (15) Comune (18) consorzio (69) Costone (21) Crespi (8) De Santis (2) Decandia (1) Eurolega (2) ex (48) Fortitudo (1) Frullanti (66) giovanili (36) Griccioli (12) inchiesta (69) infortuni (5) iniziative (5) Lnp (35) Macchi (29) Mandriani (17) Marruganti (20) Mecacci (18) media (10) Mens Sana Basket (96) mercato (88) Minucci (27) Moretti (3) Nba (2) pagelle (2) palazzetto (2) personaggi (10) Pianigiani (4) Poggibonsi (9) Polisportiva (50) ramagli (19) Ricci (21) riposo (2) Salvadori (41) Serie A (3) Sguerri (12) società (75) sponsor (27) statistiche (105) sul campo (500) Tafani (11) tecnica (3) tifosi (92) titoli (21) trasferte (22) Virtus (31) Viviani (3)